Yosemite si o no?

Si avvicina il momento del rilascio del nuovo sistema operativo Mac OS El Capitan (OSX 10.11), ma molti dei nostri clienti ancora non hanno scaricato/installato Yosemite (OSX 10.10) e mi chiedono se è il caso di farlo oppure no.

Personalmente non sono mai stato un fanatico degli aggiornamenti del sistema: se le nuove funzioni non sono così importanti spesso i problemi da affrontare (soprattutto all’inizio, quando l’aggiornamento è ancora “acerbo” e con bug) superano i benefici: programmi non compatibili, periferiche con driver non aggiornati e simili possono creare disservizi spesso insormontabili finché il produttore non rilascia un aggiornamento. Yosemite non è un’eccezione (sono in molti che lamentano instabilità nelle connessione wireless e hanno problemi con il programma Mail, tanto per citare i due problemi maggiori segnalati dai miei clienti), tuttavia il consiglio che mi sento di dare è quello di scaricare il programma ma non installarlo. Il perché è legato alla politica di Apple con i sistemi operativi dalla versione 10.8 in poi, da quando cioè Mac OSX non viene più fornito su supporto fisico e deve essere scaricato da Internet. Dato che il download del sistema passa dal negozio Mac App Store, l’operazione può essere fatta solo fin quando il software è disponibile; ma Apple, al rilascio di un nuovo sistema operativo, rimuove dal negozio la versione precedente e permette il download solo dell’ultima versione. Pertanto se in un futuro voi voleste scaricare Yosemite per installarlo, potrete farlo finché non viene rilasciata una nuova versione OPPURE se lo avete acquistato.

Spiego meglio quest’ultimo concetto. Tutti i software che vengono scaricati da Mac App Store, che siano a pagamento o gratuiti non importa, sono considerati da Apple come acquisti (e infatti per farlo è necessario utilizzare il proprio ID Apple). E tutti gli acquisti fatti da un ID Apple sono sempre disponibili per successivi download anche quando vengono rimossi dallo store (come nel caso dei sistemi operativi superati da release più recenti). Quindi se procedete con l’acquisto di Yosemite (ma questo varrà anche per le future release), anche se non lo installate subito potrete sempre riscaricarlo in futuro quando vi servirà (i software che avete compaiono in Mac App Store sotto la voce “Acquistati”).

Una volta che lo avete acquistato, vi verrà scaricato il file (circa 5GB). Terminato il download bloccate l’installazione se non la volete fare. Ripeto che se anche non viene installato, il software risulterà ugualmente acquistato dall’ID Apple che ha fatto il download e quindi potrà essere riscaricato in futuro.

Infine, se non volete occupare inutilmente spazio sul disco, consiglio di cancellare quanto avete scaricato andando nella cartella Applicazioni e buttando nel cestino il file Installazione di OS X Yosemite (che sono circa 5GB di codice).